Caprino Fresco

Un importante riferimento storico sul formaggio caprino siciliano ci viene dal Plinio il Vecchio il quale in “Naturalis Historia” ricorda che la Sicilia esportava a Roma il formaggio “caprino” di Agrigento la grazie del quale è aumentata col fumo.
In epoca più recente un altro autore – il Campisi – in “Pecore e Pecorino di Sicilia” ne illustra la tecnologia di produzione.
Il caprino siciliano, detto anche “Caciu di Crapa” viene prodotto con latte caprino intero e crudo, è un formaggio a pasta cruda, le cui caratteristiche sono: forma cilindrica a facce piane o lievemente concave, con superficie rugosa per la modellatura lasciata dal canestro, peso di circa 3 kg.
L’area di produzione riguarda l’intero territorio siciliano.